Previous
Next

Riso di Baraggia - Sant'Andrea 500 gr (vaso vetro)

Riso San'Andrea in vaso da 500 gr in vetro. Provenienza Italiana garantita dal disciplinare RISO DOP DI BARAGGIA

Rif. Vetro-500-GOIO
Marca
Riso Goio
3,90 €
(IVA inclusa)
Disponibile

DESCRIZIONE

Il Riso Goio per la sua elevata tenuta alla cottura è l'ideale per ogni piatto. Dai più raffinati risotti, alle minestre, supplì, arancini, dolci o semplicemente lessato come contorno.

Particolarmente apprezzato dagli Chef per la sua elevata cremosità che permette di non fare uso di panna, burro o formaggio per la mantecatura.

Tempo di cottura 12/14 minuti

SCHEDA PRODOTTO

500 gr.

ASSENTI

VALORI MEDI PER 100gr

ENERGIA354 Kcal / 1.504 Kj
GRASSI0,0 gr
di cui acidi grassi saturi0,0 gr
CARBOIDRATI80,0 gr
di cui zuccheri0,0 gr
FIBRE1,4 gr
PROTEINE7,4 gr
SALE0,0 gr

La BARAGGIA BIELLESE E VERCELLESE è un’ area pedemontana che dalle Prealpi del Monte Rosa degrada dolcemente fino alle prime propaggini dell’ abitato di Vercelli.

Qui dal 1929 Goio coltiva le sue terre sotto il controllo dell’ Ente Nazionale Risi che insieme al CONSORZIO DI TUTELA DEL MARCHIO vigila sul rispetto delle prescrizioni previste dal disciplinare di produzione a garanzia del prodotto.

Il riso di baraggia presenta una minore dimensione in volume, peso, lunghezza, una maggiore compattezza dei tessuti cellulari e una superiore traslucidità.
In seguito a cottura manifesta una superiore consistenza e una minore collosità. Meritevole quindi di fregiarsi del della certificazione “RISO DI BARAGGIA BIELLESE E VERCELLESE RISO DOP ITALIANO

Riso Goio 1929 DOP è l’unico riso in Italia e nel mondo ad avere 4 caratteristiche presenti contemporaneamente:

È coltivato nella Baraggia Vercellese. Unica DOP sul riso al mondo, ciò costituisce tracciabilità e certificazione di qualità.

È coltivato con rotazione dei terreni: dopo due anni di soia si semina riso. Questa pratica lascia il terreno ricco di azoto naturale e libero da infestanti, quindi limita l’ uso di diserbanti e concimi

È seminato “in asciutta”. Con la tecnica di semina a file interrate si ha un minore utilizzo di acqua e pesticidi: la pianta cresce più sana perché il terreno e la stessa rimane più ossigenata.

Difetti di lavorazione vicini allo 0%, benché il disciplinare permetta il 5%

Apprezzato dagli chef per l’elevata tenuta alla cottura e la capacità di rilasciare molto amido per una facile mantecatura.

Riconoscimenti

Riso di Baraggia
Denominazione d'origine Protetta

Smaltimento dell'imballaggio

Carta e Cartone
Incarto esterno PAP21
Plastica
Incarto interno 07 O

Verifica sempre le disposizioni del tuo comune.
Separa le componenti e conferiscile in modo corretto